Come esportare le fotografie in alta qualità per Instagram - Fowa Magazine
CARICAMENTO

Digita per cercare...

Tutorial

Come esportare le fotografie in alta qualità per Instagram

Erica Magugliani
Condividi
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
Alcuni di voi lo sapranno già, ma forse non proprio tutti, quindi ve lo dico io: Instagram ridimensiona tramite il suo algoritmo le tue fotografie
Ciò significa, che molto probabilmente perderanno un po’ di qualità, ma in questo articolo vi spiegherò come esportare le immagini su Adobe Lightroom e Photoshop o altri sotfware per far si che Instagram non ridimensioni in automatico rovinando la qualità delle foto.
 
Ok? Bene, iniziamo!
 
Per prima cosa bisogna sapere che le risoluzioni massime supportare da Instagram sono le seguenti:
 
  • 1080x1080px (Foto quadrata) 1:1
  • 1080×1350 ( Foto orizzontale) 5:4
  • 1340×1080 (Foto verticale) 4:5
Appurato ciò, possiamo iniziare ad aprire Adobe Photoshop.
 
Una volta aperta la nostra fotografia andiamo subito a ritagliarla, seguendo le proporzioni elencate sopra.
 
Io consiglio sempre di ottenere un’immagine verticale (per Instagram) perché ciò permette all’utente di vedere la nostra foto per più tempo (anche se si tratta di pochi secondi) mentre fa lo scroll delle foto nella sua Home.
Ma questa è un’altra storia.
 
Una volta ritagliata l’immagine andiamo su File > Esporta > Salva per Web
Ora seguite passo per passo l’esportazione:
Come formato useremo il formato JPG:
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
Poi ci spostiamo nella parte bassa della finestra, alla voce dimensione immagine
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
Visto che è un immagine verticale uso queste proporzioni, invece se è orizzontale devo invertirle, e selezioniamo “Bicubica più nitida” su qualità.
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
È molto importante anche il peso dell’immagine: non deve superare i 500K. E nel caso sia più grande modifichiamo la qualità fino a che questo valore non scenda alla soglia necessaria. 
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
Finito il tutto clicchiamo su “Salva…” e il gioco è fatto. 
 
Ora invece passiamo ad Adobe Lightroom.
In Adobe Lightroom, è facile esportare le immagini come Jpeg tramite la funzione: “Esporta“.
Prima di tutto, le impostazioni del file devono essere impostate su JPEG e sRGB.
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 

Se non utilizzate un plug-in di compressione, vi consiglio di impostare la qualità su 50.

È una buona idea limitare la dimensione del file a 500/600 kb nella finestra delle impostazioni del file.
Così sarate sicuri che l’algoritmo di compressione di Instagram, che è piuttosto aggressivo, non toccherà mai la vostra immagine. Però una volta ridimensionata l’immagine vi consiglio di controllare l’esportazione e vedere che tutto sia corretto quando lo zoom è al 100%.
 
Ricordate che la maggior parte delle persone vedrà la vostra fotografia su uno smartphone o un tablet. Non è necessario che l’immagine appaia nitida su un monitor HD, 4K o 5K! 
Con queste dimensioni se aprite il file sul computer e selezionate la voce “adatta allo schermo” noterete una apparente diminuzione della nitidezza. È assolutamente normale. 
Ma questo non sarà mai un problema su uno smartphone o tablet.
 
Per chi, invece, non possiede un abbonamento ai programmi Adobe ed utilizza un Mac questa operazione può essere fatta anche attraverso l’App Anteprima. Il software di visualizzazione delle immagini integrato su Mac OSX.
 
OS X Anteprima può ridimensionare le immagini in modo più semplice senza dover investire in software speciali di sviluppo RAW. Vediamo come.
Per prima cosa andate alla scheda “Strumenti” e seleziona “regola dimensione”.
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
In questa sezione si può ridimensionare l’immagine a piacimento.
Andate poi su file: “esporta“. Esportazione a circa l’80%. E cercate sempre di non oltrepassare 500/600 Kb.
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
Inoltre, è possibile eseguire un ridimensionamento “multiplo” anche con Anteprima: andate su File> Apri. E selezionate tutte le immagini che volete ridimensionare. A questo punto dovrebbero essere apparse nella barra laterale sinistra di Anteprima.
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
Infine, selezionate tutte le immagini facendo clic sul menu Modifica. Selezionando tutto, vedrete che tutte le immagini risultano evidenziate. Non vi resta che seguire i passaggi precedenti per preparare tutte le vostre immagini su Instagram in un colpo solo. 

 

Con Microsoft Windows

C’è una buona e gratuita app per gli utenti Windows. Si chiama Image Resizer per Windows.
È molto facile da usare, una volta installato sul vostro computer e lanciato il programma fate clic con il tasto destro su uno o più file di immagine selezionati in Esplora file. Ora selezionate Ridimensiona immagini e il gioco è fatto. È ovvio che importante tenere a mente tutti i valori di cui ho parlato fino a qui! 

 

Suggerimenti per esperti

Oltre ai software di cui vi ho parlato fino ad ora ci sono altri due programmi molto meno noti che utilizzo spesso per ridimensionare le mie immagini: si tratta di JPEGmini e Landascape By Sprout Social. 
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
A volte utilizzo questo plug-in che comprime automaticamente le mie immagini al massimo senza perdita di qualità. Lo trovo davvero degno di nota, riduce le dimensioni dell’immagine fino all’80% senza compromettere la qualità. È disponibile anche un’app. Ottimizzerà automaticamente le immagini ma puoi anche farlo online gratuitamente!
 
Fowa_Magainze_tutorial_instagram
 
In alternativa consiglio il servizio “Landscape by Sprout Social” che permette di ridimensionare le immagini per tutti i social. Per esempio, per Facebook ti può ridimensionare l’immagine per la copertina, per l’immagine profilo ecc… Ecco il Link: https://sproutsocial.com/landscape
Fowa_Magainze_tutorial_instagram

Conclusione

A questo punto direi che sappiamo tutti che è necessario ottimizzare le immagini per il caricamento su Instagram. Su Mac o Windows, possiamo usare Lightroom e Photoshop. Se non volete mettere mano al portafoglio, ci sono valide alternative, come Anteprima su Mac o l’app Image Resizer gratuita su Windows.
 
Se, invece, utilizzate un tablet o uno smartphone, nell’app store sono disponibili moltissime applicazioni gratuite. È importante mantenere le dimensioni dell’immagine ad un massimo di 1080 px perché questa è la dimensione più grande che Instagram consentirà senza compressione. Inoltre, mantieni il file il più piccolo possibile impostando la qualità su 80% o meno.
 
L’importante è ricordarsi che se vogliamo che le nostre fotografie su Instagram non perdano di qualità, magari facendoci perdere anche qualche like, è bene che siano ridimensionate in modo corretto. Ora avete tutti gli strumenti per farlo! 
Tags

Commenta

Your email address will not be published. Required fields are marked *