28 State of mind: Ricoh GRIII
CARICAMENTO

Digita per cercare...

Cover Story Lasciati Ispirare

28 State of mind: Ricoh GRIII

Angelo Ferrillo
Condividi
Ricoh GRIII - Ferrillo

Quando una focale diventa una compagna di vita

Rimanere in contatto con la propria fotografia ed il proprio linguaggio rimane una esigenza per tutti i fotografi, o almeno per quelli che hanno una consapevolezza dell’utilizzo dell’immagine e che hanno consolidato uno stato mentale in essa.
C’è una categoria di fotografi che storicamente ha creato contenuti utilizzando dei mezzi espressivi semplici, diretti e che potessero inquinare il meno possibile il linguaggio fotografico, lasciando tutto lo spazio possibile alla creatività ed al contenuto.

Prima di parlare della Ricoh GRIII sono dovute delle precise premesse.

UN PO’ DI STORIA

Il concetto base parte da Kodak, che alla fine dell’800 (1888 precisamente) con un claim diventato storico ci diceva “You Press the Button, We Do the Rest”
Ovviamente siamo ben lontani dal concetto di point and shoot, come di fatto oggi, la Ricoh GRIII è tutto tranne che una semplicissima “punta e scatta”.

L’ingresso nel mondo della fotografia di questa macchina risale oramai all’ottobre del 1996, con la prima Ricoh GR a pellicola, il concetto semplice ma efficace di fotocamera tascabile, di qualità superiore, che desse spazio alla creatività non dovendo pensare alle sovrastrutture che l’apparecchio normalmente ci impone.
Da allora abbiamo avuto ben 12 varianti, con il passaggio dalla pellicola al digitale.

Da li la filosofia del brand è stata sempre quella dei 5 punti:

  • Non competere per i numeri: quello che interessa è la qualità del prodotto.
  • Non installare funzioni di moda: non serve avere qualcosa di passeggero.
  • Non progettare per attrarre attenzione: quello che conta è la qualità.
  • Non cambiare modelli: sappiamo bene che una scelta vincente non va cambiata.
  • Sfidarsi sempre: proporsi sempre qualcosa che migliori se stessi.

Nel tempo l’evoluzione di questo prodotto è stato utilizzato dai più grandi fotografi della scena street mondiale e anche oggi è un vero e proprio punto di riferimento.
La Ricoh GR è sempre più uno stato mentale e non solo un apparecchio per realizzare fotografie.

Ricoh GRIII - Ferrillo

LA RICOH GRIII: UNA MACCHINA UNICA

Una macchina che nel tempo ha tenuto saldi i valori fondamentali che la fanno essere leader indiscussa del segmento: Dimensioni, messa a fuoco veloce, qualità dei file.

Ma quali sono le caratteristiche dei questa macchina fotografica unica nel suo genere?

  • Sensore APS-C da 24 MP
  • Obiettivo F2,8 da 18,3 mm (28 mm equivalente)
  • Sistema di stabilizzazione SR nel corpo macchina a 3 assi
  • Autofocus con rilevamento di fase su sensore
  • Pulizia del sensore ad ultrasuoni
  • Schermo LCD touch da 3″
  • Simulazione del filtro anti-aliasing
  • Video 1080 / 60p
  • USB 3.0 (Tipo C)

Un’ alleata da avere sempre in tasca, a portata di mano, reattiva nell’accensione subito pronta per cogliere i momenti di strada unici, dove la velocità è fondamentale.
Aiutati anche delle funzioni di messa a fuoco (snapshot e infinito)

Ricoh GRIII - Ferrillo

PER NON PERDERE NESSUN MOMENTO

La Ricoh GRIII ha un sistema di messa a fuoco ibrido (autofocus a contrasto e autofocus a rilevamento di fase) che mette insieme le caratteristiche dei due sistemi di messa a fuoco, facendolo così essere un sistema completo e unico, per non perdere nessun momento in fase di scatto.
Questa caratteristica importantissima (Full Press Snap), messa insieme alla reattività di accensione (0,8 secondi) della macchina la rendono “sempre pronta a scattare”.
Il tempo di registrazione del file sulla scheda è di 0,25 secondi (sia in impostazione RAW che JPG).

Ricoh GRIII - Ferrillo

CONTROLLO IMMAGINE

Da menù si possono impostare 10 modalità d’immagine che permettono di avere una creatività immediata già in fase di scatto.
Un bianco e nero contrastato, oppure un colore vivido e brillante?
Basta scegliere e il file jpg in camera sarà già pronto ad essere utilizzato senza passare da nessun software di postproduzione, grazie anche al controllo Bluetooth e Wi-Fi che permette di scaricare le immagini sul device più vicino a noi.

Ricoh GRIII - Ferrillo

UN FILE INCREDIBILE

L’universalità del formato DNG ha tutti i vantaggi di contenuto e lavorabilità che si possono desiderare da un’immagine.
In primis non si hanno vincoli con software in quando il DNG è un formato letto da tutti i software di postproduzione in commercio.
Questo significa che si può continuare ad usare il software con cui siamo abituati a lavorare quotidianamente, senza essere obbligati a usare programmi imposti, come succede spesso per altre case costruttrici.
In secondo luogo, avere un file origine che va solo importato e non demosaicizzato, non genera perdita di informazioni che influiscono sulla qualità dell’immagine realizzata.

Ricoh GRIII - Ferrillo

CONCLUSIONI

Quanto può cambiarti la percezione degli spazi e del tempo una macchina fotografica con cui hai instaurato un feeling unico già dalla prima accensione?
Se poi hai avuto tra le mani per anni la generazione precedente allora il gioco è fatto, farsi rapire dalle evoluzioni è una delle cose più naturali che possa succedere.

Un weekend fuori porta, un momento in città, un viaggio lungo un secolo, sono sempre ottimi spunti per realizzare delle immagini di qualità, che raccontino una storia, che facciano riaffiorare ricordi fissati nel tempo.
Una macchina fotografica che permette di esprimersi, che ha carattere e che vuole essere tenuta tra le mani di chi ha carattere.

Ricoh GRIII - Ferrillo

Tags
Angelo Ferrillo
Angelo Ferrillo

Dal 2017 Hassellad Local Ambassador. Fotogiornalista e fotografo documentarista, photoeditor e curatore. Scrivo per blog, riviste di settore e canali istituzionali. Conosciuto la pubblico per la street photography, mi occupo di fotografia corporate con clienti internazionali. Docente di fotografia presso IED, OFFICINE FOTOGRAFICHE, FOTO SCUOLA LECCE e FOWA UNIVERSITY.

  • 1

Potrebbero Piacerti

Commenta

Your email address will not be published. Required fields are marked *